Come accedere al cassetto fiscale

Se si necessita dell’accesso alle proprie informazioni fiscali, internet vi concede la possibilità di poterlo fare senza doversi muovere per potersi recare presso gli uffici competenti.

L’Agenzia delle Entrate ha effettuato la predisposizione del servizio denominato cassetto fiscale per poter rendere disponibili ai cittadini eventuali dati che gli competono. Così diventerà possibile avere in tempo reale le informazione occorrenti per compilare moduli ed altre procedure e per poter restare aggiornati sulle loro relative ed eventuali modifiche. In pratica, si tratta di una possibilità molto utile che consente un importante risparmio di tempo e moduli per il cittadino e che riesce a snellire la gestione dei competenti uffici.

Facendo accesso al proprio profilo del cassetto fiscale si potranno controllare sempre i dati che si sono forniti all’Agenzia delle Entrate. Fra questi rientrano l’anagrafica ed i dati patrimoniali, i condoni ed anche i concordati, i rimborsi, inoltre anche le dichiarazioni fiscali eseguite ed i versamenti effettuati mediante modelli F23 e F24. Tali dati sensibili vengono trattati con elevata trasparenza e con l’attenzione massima per la privacy. Non si avrà la possibilità di poterli modificare, per eventuali modifiche ci si dovrà rivolgere agli uffici di competenza.

Il cassetto fiscale è a disposizione mediante l’accesso al sito dell’Agenzia delle Entrate, collegandosi all’ indirizzo: www.agenziaentrate.gov.it.

Per motivi di sicurezza ci si dovrà registrare con l’inserimento dei dati. La procedura potrà essere avviata mediante un click in alto a destra nella pagina primaria del sito, sotto la specifica dicitura Area Riservata. A tal punto, il sistema sarà ad indirizzare su una pagina dove si sarà posti di fronte a due modi d’accesso: una per gli utenti Fisconline ed invece l’altra per quelli Entratel. Sono due servizi telematici dedicati a tipi di utenti differenti. In base al proprio status, si potrà scegliere quello maggiormente adatto a se stessi.

I primi dei due modi d’accesso sono pensati per ciascun contribuente italiano oppure residente all’estero, e ciascuna società che non sia tenuta alla compilazione della dichiarazione dei sostituti di imposta per più di 20 soggetti.

Il sistema andrà a richiedere uno username ed una password: il primo sarà il codice fiscale; la seconda sarà invece un codice pin di 10 cifre che viene fornito dall’ Agenzia delle Entrate. Eseguito l’accesso, si potrà consultare il proprio cassetto fiscale.

A parte le società che dovranno compilare il modello 770 per più di 20 soggetti, si sono intermediari, società trasmettenti per conto di terzi, Enti, Amministrazioni e alcuni tipi di delegati.

Se si appartiene ad una di tali categorie, per poter fare accesso al servizio si dovrà compilare il modulo di pre-adesione.