I giovani e i sentimenti

L’amore è uno dei temi caldi in vari comparti: cronaca, gossip, sociale, attualità, scuola ecc ecc. I principali protagonisti di questo argomento sia in forma attiva che passiva sono soprattutto i giovani, che si affacciano alla vita, che devono fare i conti con i primi timidi fremiti del cuore e del corpo, con i primi problemi legati agli innamoramenti e ai bisogni ormonali. Gli adolescenti vivono vere e proprie tempeste interiori  causate dai primi amori, ma anche problematiche di carattere pratico, le prime incomprensioni e i primi litigi, ai quali spesso non sanno far fronte, ricorrendo magari a magie e legamenti d’amore per far tornare il proprio amore.

Una buona dose di disagio è data dalla disinformazione latente, soprattutto sulla sessualità e su come viverla nel modo giusto e nei tempi giusti, con le dovute precauzioni, spesso i giovani partono in quarta, vivendo i primi amoretti scolastici con troppo impegno, dando troppo peso alle conseguenze di un rapporto amoroso ancora acerbo, proiettato però nel mondo degli adulti e preso quindi troppo sul serio; da qui ecco nascere sofferenze e disagi, fino a veri e propri stati di depressione e sconforto, spesso generati anche da esperienze intime troppo precoci, il sesso purtroppo oggi è eccessivamente pubblicizzato, se ne parla troppo e troppo a sproposito, gli adolescenti sono confusi, a volte spaventati, ma si gettano in questa esperienza per non essere da meno ai coetanei, la legge del branco è inesorabile, o ti adegui o sei fuori.

Ma i tormenti d’amore in fondo sono gli stessi di 50 o 100 anni fa, con la differenza che l’evoluzione della moda e del costume ha sensibilmente e drasticamente fatto cadere molti tabù, usi e convenzioni, che seppur migliorando in un senso il dialogo umano in sé, ha esposto la gioventù a nuovi problemi e pericoli, legati a una troppo precoce vita amorosa e sessuale. Anticipare di così tanti anni le prime esperienze amorose crea uno squilibrio socio-culturale di fondo.
I giovani vivono troppo in fretta l’amore e spesso troppo male; in base a recenti statistiche la soglia del primo bacio è scesa a poco più di 10 anni mentre il primo rapporto sessuale a 14; davvero pochi per un impatto così importante e determinante della vita. Purtroppo questo fenomeno pare un treno lanciato ad alta velocità che niente e nessuno è in grado di fermare, i giovani bruciano le tappe accorciando di giorno in giorno il decorso pacifico degli eventi legati all’amore, perdendo il meglio della loro freschezza e della loro innocenza in nome di una società che macina impietosamente i valori della coppia e obbligando a standard comportamentali che spesso sfociano nella depressione o nella violenza e in tanta solitudine.